CREA UN ACCOUNT

HAI DIMENTICATO I DATI DI ACCESSO?

Perdere Peso: “Il Pasto Serale”

da / domenica, 14 settembre 2014 / Pubblicato in Raggiungere facilmente il peso ideale
Il pasto serale

Per molte persone, la cena rappresenta il pasto principale della giornata e ci sono molte occasioni per festeggiarla: finalmente a casa dopo una lunga giornata di lavoro, la famiglia tutta riunita intorno alla tavola o una cenetta fuori con gli amici sono solo alcune di esse.

Il riposo notturno:

Nel primo capitolo hai potuto vedere come una cena sana e leggera possa regalarti un riposo notturno profondo e rigenerante, aiutando nel contempo il tuo organismo a eliminare i grassi superflui. Ma cosa s’intende per cena sana e leggera? Forse una limitazione di cibo forzata, proprio in un momento che dovrebbe essere sereno e rilassante? Assolutamente no.

Questo è proprio quello che fanno le Diete Ipocaloriche, decidono quali e quanti cibi puoi ingerire durante la giornata. Difficile immaginare qualcosa di più triste di una serata rovinata dal senso di fame che non ti è permesso di soddisfare pienamente.

Decine di studi scientifici hanno ampiamente dimostrato che la vera lotta contro l’accumulo di grassi viene vinta dal nostro organismo, non dalla nostra mente; tutto ciò di cui abbiamo bisogno sono sane abitudini alimentari.

Seguire la guida:

Se la sera arrivi a casa eccessivamente affamato, abbuffandoti più del dovuto, se dopo cena ti senti pesante e la digestione sembra non finire mai, può esserci un solo motivo che ha causato tutto questo: non hai seguito alla lettera i capitoli II, III e IV di questa guida.

Il tuo corpo è un organismo molto più intelligente di quanto puoi pensare, l’accumulo di grassi è un semplice meccanismo di difesa che viene innescato contro tutte quelle cattive abitudini alimentari che inconsapevolmente ti trascini dietro ogni giorno.

Pensare che l’obesità possa essere un destino già scritto a causa dell’età, della vita sedentaria o di chissà quale strana eredità genetica è incredibilmente sbagliato. Ma veramente puoi anche soltanto immaginare che il tuo corpo sia felice di accumulare una gran quantità di massa grassa, che poi si dovrà faticosamente portare dietro ogni giorno? o che possa andare alla spasmodica ricerca di Glucosio e Zuccheri per compromettere il tuo sistema cardiovascolare? ma no, certo che non puoi pensarlo, anche perchè la scienza ha dimostrato che non è così.

Il tuo organismo è purtroppo la semplice vittima di inesistenti o insalubri colazioni, di digiuni prolungati, di cibi raffinati e iperglicemici e di bevande zuccherate.

Autoregolazione:

Seguendo alla lettera i primi tre capitoli di questa guida non sarai più tu a dover limitare le quantità di cibo durante i pasti, in breve tempo lo farà autonomamente il tuo corpo. Finalmente potrai metterti a tavola per renderti conto di avere un appetito normale, mangerai molto più tranquillamente di come facevi prima. Sarà una sensazione meravigliosa lo riscoprire che erano soltanto le tue cattive abitudini alimentari a non permettere tutto ciò. Il tuo peso, così come l’indice di massa grassa, raggiungeranno molto presto valori ottimali e duraturi nel tempo.

In conclusione, la cena non soltanto rappresenta il pasto decisivo della giornata, quello che deve permetterti di andare a dormire leggero e garantire un riposo profondo e rigenerante, essa è anche un importante indicatore delle tue buone abitudini alimentari.

Se qualcosa non funziona:

Se a fine giornata, dopo aver seguito scrupolosamente i tre capitoli precedenti, ti trovassi ad avere comunque un appetito esagerato, niente paura, sarà sufficiente aumentare leggermente la quantità di cibo per colazione, snack di metà mattina e snack di metà pomeriggio, fino a trovare l’equilibrio ottimale. La stessa cosa vale ovviamente anche per il pranzo, se eccessivo, prova ad aggiungere un ulteriore cucchiaio di Formula 1 alla colazione e uno di Protein Drink Mix allo snack di metà mattina.

L’aiuto di Herbalife:

Herbalife ha creato un prodotto in grado di aiutarti nel contenere lo stimolo iniziale della fame: Multifibre.

Come il nome lascia immaginare, si tratta di un semplice e completo integratore di Fibre Alimentari. Fondamentale per garantire un regolare apporto di fibre all’intestino, se preso nei momenti giusti, svolge egregiamente anche un’altra ineteressante funzione: attenua in modo decisivo e naturale lo stimolo della fame.

Ti consigliamo di assumerne 3 compresse, con un abbondante bicchiere d’acqua, circa 10 minuti prima dei pasti principali.

L’assunzione di Multifibre, qualche minuto prima dei pasti principali, contribuisce ad attenuare il senso di fame a livello dello stomaco e dà luogo ad un minor assorbimento dei cibi a livello dell’intestino.

In ogni caso l’aumentato apporto di fibre nella dieta, soprattutto in caso di stili alimentari che ne sono poveri, richiede di norma un naturale periodo di adattamento da parte dell’organismo che mediamente si risolve nel giro di 8-10 giorni.

http://www.malinverno.com/shop/multifibre/ http://www.malinverno.com/shop/multifibre/

Gli altri capitoli di questa guida:

Capitolo I: Le 5 cattive abitudini alimentari

Capitolo II: Il glucosio

Capitolo III: La colazione

Capitolo IV: Il metabolismo

Capitolo V: Il pasto serale < Adesso sei qui

Capitolo VI: La masticazione

Enjoy the ShareShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Taggato in , ,
TOP
Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On Pinterest